Articoli

Floriterapia, rimedi per l’Anima

La floriterapia permette, secondo le parole del Dr Bach, di impedire il manifestarsi della malattia organica, quando si trova allo stadio funzionale che così di frequente precede la malattia acuta o cronica vera e propria: quei
momenti in cui non siamo in perfetta forma, viviamo un vago malessere non ben definito, stanchezza, confusione. A volte ci riprendiamo (se magari rispettiamo un po’ di risposo o ci prendiamo cura di noi stessi e delle nostre esigenze, non solo fisiche), a volte abbiamo bisogno di ammalarci, più o meno profondamente.

La floriterapia di Bach (e la floriterapia in generale ) è una “terapia dell’anima con l’energia dei fiori” (Mechthild Scheffer) perciò non  cura sintomi patologici o psicologici in senso medico.

Gli  insegnamenti del dr Bach ci ricordano che :
Ogni uomo ha un suo compito, una sua missione, un suo destino.
Ogni uomo ha un’ Anima immortale, una Personalità ed una Guida Superiore .
L’ Anima è consapevole del compito dell’uomo e si mobilita con l’aiuto della Guida superiore, affinché, attraverso la Personalità , possa esprimersi in realtà concreta.
Gli strumenti di cui dispone sono qualità ideali, definite da Bach “Virtù della nostra natura superiore”, come ad esempio coraggio, fortezza d’animo, costanza, saggezza, gioia, mitezza; è solo nella loro realizzazione che si crea il vero senso della felicità.
La non realizzazione comporta perciò l’infelicità (e la malattia) , perché le qualità si mostrano nel loro aspetto ‘negativo’ o   disarmonico, come  egoismo, crudeltà, odio, orgoglio, ignoranza, instabilità, avidità, portando alla malattia.
Quando comprendiamo  di non volere più questo stato di infelicità, di non voler più continuare la solita vita di sempre, a volte quando tocchiamo il fondo, a volte un po’ prima, allora è possibile dare una nuova direzione alla propria esistenza utilizzando i Fiori di Bach e la floriterapia in generale.
E attraverso l’energia vitale dei Fiori ed un lavoro di consapevolezza  è possibile sviluppare la propria anima ed alimentare la propria spiritualità, per vivere più in sintonia con sé stessi e la Vita, in tutte le sue sfumature, in tutte le sue proposte.

I Fiori di Bach sono un metodo di ‘Guarigione ‘ semplice e naturale rivolto a farci conoscere come i nostri stati d’animo (ansie, preoccupazioni, incertezze, paure e altri simili) mettano in funzione dei meccanismi tali da permettere l’instaurarsi della malattia.

Quindi, intervenendo sugli stati d’animo (su come mi sento, su come vivo/reagisco in una certa situazione, e non sul sintomo ) è possibile  evitare l’insorgere della malattia oppure guarire da essa (guarire che non è assenza di sintomi o malattia, ma uno stato di ben-Essere ed equilibrio più ampio, che tocca e coinvolge tutto il mio Essere e Vivere ).

***   ****   *****

Il dr Bach ci ha anche detto che è la malattia stessa che, conformandosi alla condizione intima dell’anima, è il “risultato diretto di un pensare ed un agire errato”. Allora non abbiamo più bisogno “di combattere la malattia con la malattia, ma dobbiamo sviluppare la virtù opposta che eliminerà poi il difetto”.

Nel suo saggio “Alcune Considerazioni Fondamentali su Malattia e Cura”, Bach scrive che “il metodo perfetto non è tanto quello di annullare l’influenza avversa (il difetto), quanto quello di introdurre la virtù opposta”.
E attraverso questa virtù,  eliminare o trasformare il difetto.

(Fonte: Le Essenze Floreali per il XXI Secolo – l’eredità di Edward Bach, di Patricia Kaminski )

***********

La floriterapia quindi è un aiuto fondamentale per la salute olistica, che va alla fonte, all’origine del malessere, va alle radici del mio stare male.
Fare i conti e fare pace tra  l’anima e la personalità.
C’è sempre da mettersi in gioco, se si vuole guarire o stare meglio.
Altrimenti basta far sparire i sintomi, fino alla loro prossima manifestazione….
Sempre una questione di scelta.

Daniela Galbiati

Lascia un commento